Portale ideato e diretto dal Dott. Michele Calderaro

Portale ideato e diretto dal Dott. Michele Calderaro

Portale ideato e diretto dal Dott. Michele Calderaro

Portale ideato e diretto dal Dott. Michele Calderaro

Portale ideato e diretto dal Dott. Michele Calderaro

Portale ideato e diretto dal Dott. Michele Calderaro

Portale ideato e diretto dal Dott. Michele Calderaro

Portale ideato e diretto dal Dott. Michele Calderaro

In questo sito si illustrano le caratteristiche dell’Impingement femoro – acetabolare (FAI) ed il suo trattamento mediante l’artroscopia di anca

La coxalgia atraumatica con quadro radiografico apparentemente “normale” è una patologia che solo recentemente è stata inquadrata come sindrome da impingement femoro-acetabolare o FAI (Femoro-Acetabular Impingement). Nel 1999 Ganz ha definito per la prima volta l’impingement dell’anca ed ha descritto le alterazioni anatomiche che ne sono alla base, chiarendone fisiopatologia, diagnostica ed ha inoltre proposto il trattamento chirurgico. Questa condizione, frequente soprattutto nei giovani sportivi, provoca dolore in flessione ed intrarotazione dell’anca e se non trattata può essere causa di limitazione all’attività sportiva ed artrosi precoce, per tali motivi è al centro di crescente attenzione. Si tratta di una patologia poco sensibile ai trattamenti incruenti per ciò nel corso di questi ultimi anni sono stati proposti interventi chirurgici più o meno invasivi al fine di limitarne la progressione. Leggi l’articolo completo

Dott. Michele Calderaro

Specialista in Ortopedia e Traumatologia

Specialista in Ortopedia e Traumatologia Specialista in Chirurgia della Mano Dirigente Medico ” San Pietro” Fatebenefratelli – Roma Incarico Alta Specializzazione Chirurgia della Mano e del Piede Già appassionato di sport e atleta di livello, durante gli studi di Medicina e Chirurgia ho maturato la passione per una specialità come l’Ortopedia e la Traumatologia che mi portasse ad affrontare le patologie inerenti l’attività sportiva. Dopo avere sviluppato notevole esperienza sulla chirurgia artroscopica del ginocchio con la scuola romana, ho iniziato ad interessarmi delle patologie del piede andando a fare degli stages all’estero prima in Spagna presso il Dr Antonio Viladot, riconosciuto maestro europeo, ed in seguito negli Stati Uniti d’America prima come vincitore di Borsa di Studio per la chirurgia del piede ed in seguito come frequentatore dello Shouder Team del San Antonio Health Center (Texas), uno dei centri medici statunitennsi più prestigiosi per la chirurgia della spalla.